L’Italia in Vetrina – Calabria

Si è appena concluso, nell’Ivan Graziani Theatre di Casa Sanremo, l’appuntamento quotidiano de “L’Italia in vetrina”, il format ideato da Vincenzo Russolillo e Fofò Ferriere, condotto da Cataldo Calabretta che, nella Città dei Fiori, ogni giorno, porta in scena buoni sapori e buoni saperi raccontati dai territori.

Protagonista della puntata di oggi la Calabria, una regione che, man mano, sta trovando il proprio percorso di sviluppo e di affermazione. “Il nostro desiderio è, quindi, quello di non restare inermi ma, al contrario, dare, attraverso Casa Sanremo, il nostro concreto contributo affinché tutto ciò possa realizzarsi”, è questo il messaggio lanciato dagli organizzatori, che continuano affermando, “l’obiettivo, oramai consolidato, rimane quello di sempre: promuovere le nostre eccellenze, instaurare rapporti di pubbliche relazioni, relazioni istituzionali, creare dei gemellaggi e connubi fra eccellenze e produttori”
La partecipazione della Calabria a Casa Sanremo è, da sempre, caratterizzata dall’attenzione rivolta a comuni, partner e maestranze che, di anno in anno, decidono di prendere parte all’evento. Quest’anno, la giornata della Calabria ha visto la presenza dello chef e Maestro pizzaiolo Pietro Tangari, che ha presentato “Le candele del Cavaliere Flotta” e la “Focaccia rustica calabrese”. Presenti tra gli ospiti il Comune di Villapiana, i cui rappresentanti, hanno presentato un piano d’offerta turistica, caratterizzato dalla “Tourist Card”, che consentirà di accedere ad agevolazioni sul territorio di Villapiana, e che è stata omaggiata a favore degli avventori di Casa Sanremo. Il Comune di Paludi, invece, ha indirizzato l’attenzione verso il parco archeologico di Castiglione di Paludi.

Presenti i partner del territorio che hanno sponsorizzato con il loro brand ed i propri prodotti, l’intera settimana di Casa Sanremo: Montagna spa, GMD Romano, Consorzio Patate della Sila, azienda Sabra, Az. Agricola Natale Curia, il Caseificio Parrilla e GM Distrubuzione. Tutti portatori e rappresentanti di assolute eccellenze del territorio calabro.

Articoli correlati